Viaggi in ORIENTE

Splendido Libano

Finalmente uscito dal periodo buio il Libano oggi è un paese in pieno sviluppo dove i luoghi simbolo dell’archeologia e della storia sono sopravvissuti a innumerevoli difficoltà e finalmente pronti per stupire il viaggiatore moderno. Un itinerario dal fascino millenario che toccherà la frenetica capitale Beirut, le antiche rovine romane di Baalbek, l’incantevole foresta dei Cedri (simbolo del Libano), le antiche città fenice di Sidone e Tyro, e il patrimonio architettonico mamelucco.

Prezzo a partire da € 1196 a persona – Partenza 04 novembre 2019

Durata

7 giorni/6 notti

D

Tappe del viaggio

Beirut / Tiro / Sidon / Echomoun / Becharre cedars / Qadisha Valley / Jeita Grotto / Byblos / Harissa / Baalback / Ksara / Anjar / Monastero St. Chaarbel / Rafqa / Hardini

Itinerario e dettagli

Base doppia 1196.00 €

Supplemento singola: 230.00 €

Assicurazione annullamento:  60.00 €

Tasse aeroportuali* 252.30€

* indicative e soggette a riconferma

1° Giorno: Italia / Beirut

Arrivo all’aeroporto Internazionale di Beirut. Disbrigo delle formalità doganali, incontro con assistente e trasferimento in hotel. Sistemazione e visita della città. Pernottamento. Trattamento: pernottamento.

2° Giorno: Tiro / Sidon / Echmoun / Beirut

Colazione in hotel. Giornata di visita nella zona meridionale del Libano. Si parte da Tiro, 85 Km da Beirut, città fenicia, il suo periodo d’oro arrivò durante il regno di Hiram, il re Tyroian invece, fece costruire il tempio del Re Salomone. Oggi Tiro fa parte della lista dei patrimoni Unesco. Rientro verso Sidon o Saida, anch’essa importante città fenicia famosa per la produzione manifatturiera del vetro. Saida è cresciuta rapidamente negli ultimi anni, soprattutto in termini commerciali e amministrativi. Qui si potranno ammirare gli antichi Souks, visitare il castello Crusader Sea, Khan El Franj e la Grande Moschea. Proseguimento per Echmoun, a circa 2 km da Sidone e successiva visita del tempio di Eshmun, antico luogo di culto dedicato a Eshmun, la divinità fenicia della guarigione. Al termine delle visite, rientro a Beirut e pernottamento in hotel. Trattamento: prima colazione.

3° Giorno: Beirut / Becharre / Cedars / Qadisha Valley / Beirut

Prima colazione in hotel. Proseguimento per Cedars (la valle dei cedri biblici), che si trova ad un’altitudine di 2000m. Molti alberi secolari hanno ricoperto quest’area. Il cedro viene anche menzionato nell’Antico Testamento ed è simbolo della nazione. Infine visita alla valle di Qadisha anche conosciuta come la Valle Sacra dove le prime comunità di Maronite si stabilirono in passato. La valle è inserita nella lista della World Heritage List UNESCO. Luogo perfetto per del trekking, passeggiando si potranno ammirare sorgenti, cascate e gli antichi monasteri. Trattamento prima colazione.

4° Giorno: Jeita Grotto / Byblos / Harissa / Beirut

Colazione in hotel. Visita delle grotte di Jeita, le sue gallerie offrono la più grande collezione di stalattiti e stalagmiti del mondo. La visita prosegue a Byblos, città antica e disabitata, oggi queste caratteristiche fanno della città un grande centro archeologico e culturale del paese. Infine trasferimento in funivia ad Harissa per la visita all’imponente statua della Vergine del Libano da dove si potrà ammirare una splendida e suggestiva visita dall’alto del paese, uno degli scorci più belli del Medio Oriente. Rientro a Beirut. Pernottamento in hotel.          Trattamento: prima colazione.

5° Giorno: Baalback / Ksara / Anjar / Beirut

Colazione in hotel. Partenza per Baalbeck attraverso la valle fertile di Bekaa. Baalbeck viene anche definita Heliopolis o “La città del sole” dai Greci e dai Romani, questi ultimi infatti dedicarono molti dei loro templi a Jupiter ovvero Giove, il Dio del sole, e altri templi a Venere e Mercurio. Questo sito è uno dei luoghi miglior conservati del Libano, e anche uno dei più visitati. Proseguimento verso le cave di Ksara, datate al periodo Romano, qui i gesuiti ampliarono il loro dominio all’inizio del 20° secolo. Visita alle cave e alle cantine locali dove ci sarà la possibilità di assaggiare il vino Libanese. Proseguimento verso Anjar, l’unico sito della dinastia dei califfi Umayyad, questo luogo venne fondato nel 8° secolo dal Califfo Walid: I suoi palazzi, i suoi bagni termali, e le sue moschee offrono spunti per immaginare la grandezza del suo Palazzo Imperiale. Al termine delle visite, rientro in hotel e pernottamento.  Trattamento: prima colazione.

6° Giorno: Monastero St.Charbel - Rafqa - Hardini / Beirut

Colazione in hotel. Partenza per la visita di St Rafka. La fama della monaca libanese, santa Rafqa (Rebecca) si espanse soprattutto per i miracoli che avvennero mediante la terra della sua tomba, situata all’interno del cimitero delle suore St Joseph El Dahr, definita una “terra che guarisce”. La santa affrontò serenamente, per amore di Dio, tutte le prove che costellarono la sua vita. Tre giorni dopo la morte apparve alla sua superiora, che da anni soffriva di un fastidioso male, esortandola a prelevare un po’ di terra dalla sua tomba e applicarla sulla parte malata. La guarigione fu istantanea. Da allora i miracoli, spesso clamorosi, legati alla sua intercessione si sono susseguiti senza interruzione. Venne dichiarata santa nel 2001 da Giovanni Paolo II Wojtyla. Al termine visita del monastero di Saint Cypien e Justinian nell’area del villaggio di Kfifane, dove sono sepolti Santo Stefano e Blessed Nematallah Kassab Al Hardini, monaco cristiano e presbitero libanese, proclamato santo da Giovanni Paolo II il 16 maggio 2004. Infine proseguimento con la visita della tomba di St. Charbel ad Annaya, anche quest’ultimo dichiarato santo da Paolo VI nel 1977. Oggi, durante il pellegrinaggio al santuario di Charbel Makhluf, molti devoti lasciano i propri messaggi per chiedere perdono e grazia. Rientro in hotel e pernottamento. Trattamento: prima colazione.

7° Giorno: Beirut / Italia

Colazione in hotel. Trasferimento in tempo utile all’aeroporto di Beirut per il rientro in Italia. Trattamento: prima colazione.

Passaporti e visti

Per l’ingresso in Libano è necessario il passaporto avente validità residua di almeno sei mesi. 

Per i cittadini UE il visto è ottenibile alla frontiera, terrestre o aeroportuale, solo se questo non è un visto lavorativo o per prestazioni artistiche. e’ necessario possedere il biglietto di ritorno se si entra nel paese in aereo. Si noti che non è consentito l’ingresso in Libano ai cittadini israeliani ne a coloro ai quali presentino sul proprio passaporto un visto o timbro d’ingresso israeliano. 

Informazioni utili

Clima

Il Libano presenta un clima mediterraneo sulla costa, con inverni miti e piovosi ed estati calde, afose e soleggiate, mentre nelle zone interne, il clima diventa più continentale, con inverni che diventano progressivamente più freddi con il crescere della quota, ed estati molto calde. In primavera, e più raramente in autunno, il Libano può essere interessato da un forte vento dal deserto, detto khamsin, che può provocare repentini aumenti di temperatura e scatenare tempeste di sabbia.

Fuso orario 

La differenza con l’Italia è di più un ora .

Vaccinazioni

Nessuna vaccinazione obbligatoria. Per ottenere informazioni sempre aggiornate per la salute nonché i documenti necessari ed ogni altra informazione utile sul paese, vi consigliamo di consultare il sito internet appositamente preposto dal Ministero degli Esteri italiano all’indirizzo www.viaggiaresicuri.it.

Lingua
La lingua ufficiale è l’arabo, che viene utilizzato nelle conversazioni della vita quotidiana. L’inglese è la lingua per gli affari e il francese è sempre più la lingua dell’élite letterata..

Valuta
La lira libanese (LBP). 1 euro = circa 2.120 £ libanesi. Gli uffici di cambio e le banche accettano senza problemi anche gli euro. 

Mance

Seppur non obbligatorie, le mance sono ben accette al ristorante e nei taxi.

La quota di partecipazione include

  • Volo andata e ritorno da Verona
  • Trasferimento aeroporto / hotel / aeroporto
  • Assistenza in aeroporto a Beirut
  • Visto d’ingresso nel paese
  • 6 notti presso l’hotel De Lancaster in trattamento di mezza pensione
  • Guida parlante italiano durante il tour
  • Ingressi ai siti menzionati nel programma
  • Veicolo AC durante il tour
  • Accompagnatore Lanai
  • Assicurazione medica

 

La quota di partecipazione NON include

  • Tasse aeroportuali euro 252.30
  • Assicurazione annullamento
  • Supplemento mezza pensione
  • Tutto ciò non menzionato nella voce “la quota di partecipazione include”

OPERATIVO VOLI

ALITALIA 04NOV VRN/BEY 06.30 16.05

ALITALIA 10NOV BEY/VRN 08.30 15.10

Condividi questo viaggio!

Invita i tuoi amici a partecipare :)